Ricette

Mousse ai frutti di bosco con savoiardi

Con un frullatore ad immersione frullare i frutti di bosco surgelati con lo zucchero e mettere da parte. in una ciotola capiente montare la panna fresca con le fruste elettriche. Aggiungere la purea di frutti di bosco alla panna montata filtrandola con un colino per eliminare i semi. Continuare ad amalgamare il tutto con le fruste fino ad ottere una crema omogenea.
A questo punto non resta che riempire dei bicchieri con la mousse e decorare con le cioccolato fondente in scaglie, qualche savoiardo e un paio di fragole fresche!

Crêpes dolci o salate

Rompere le uova in una ciotola e unirvi il latte. Con una frusta elettrica (o in alternativa a mano) amalgamare bene i due ingredienti. Aggiungere poco alla volta la farina continuando a mescolare.
Far riposare l’impasto per circa 30 minuti in frigorifero.
Trascorso il tempo necessario imburrare il fondo di una padella piana e posizionare sul fornello a fuoco medio. Versare un coppino colmo di composto nella padella e distribuirlo uniformemente. Quando la crêpe inizierà a gonfiarsi va staccata e ruotata per ultimare la cottura sull’altro lato. Togliere quindi la crêpes dalla padella e procedere con lo stesso procedimento fino ad esaurimento del composto.
Le crêpes possono essere farcite sia con ingredienti salati come formaggi, salumi e verdure, oppure con composti dolci come la classica nutella o la marmellata.

Chiacchiere di carnevale

Per iniziare setacciare la farina assieme al lievito e iniziare ad amalgamare con una frusta. Aggiungete lo zucchero, il sale, le uova sbattute in precedenza, il tuorlo e la grappa. Lavorare fino ad amalgamare bene gli ingredienti.
Unire i semi della bacca di vaniglia e il burro, e iniziare ad impastare con le mani. L’impasto va lavorato per almeno 15 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo: dovrà risultare abbastanza malleabile. Potrebbe essere necessario aggiungere 5-10 g di acqua. Trasferire l’impasto su un piano da lavoro, e maneggiarlo fino a dargli una forma sferica. A questo punto avvolgere il panetto con la pellicola trasparente e lasciarlo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Quindi dividere la pasta in porzioni da 150 g circa e lavorare ogni porzione singolarmente. I panetti vanno stesi (con mattarello o con la macchina) fino a raggiungere i 2 mm di spessore. Lasciar riposare qualche minuto la sfoglia tirata e nel frattempo portare l’olio alla temperatura di 150-160°. Con una rotella sagomare dei rettangoli di circa 5×10 cm e praticare su ognuno due tagli centrali, paralleli al lato lungo. Non appena l’olio ha raggiunto la giusta temperatura immergere 2-3 rettangoli di sfoglia con l’aiuto di una schiumarola e farli cuocere rigirandoli su ambo i lati fino a che non raggiungono la doratura. Scolare le sfoglie su carta assorbente e, una volta fredde, impiattarle e cospargerle con abbondante zucchero a velo setacciato.

Cardoncelli e patate

Pulire e sciacquare i gambi dei Funghi Cardoncelli prima di tagliarli a fettine; passare poi alle patate che vanno lavate e affettate sottilmente (2 mm) e mettere tutto da parte. Preparare quindi il composto aromatico per insaporire tritando il prezzemolo, dopo averlo lavato, con l’aglio; aggiungere quindi il pecorino grattugiato, sale e pepe. Si procede poi ungendo la teglia con un filo d’olio e 1 o 2 cucchiai di acqua prima di distribuire all’interno un primo strato di patate; insaporire con un’abbondante spolverata di sale e pepe e con il composto aromatico. Procedere aggiungendo i funghi disponendoli sulle patate; cospargere con il composto aromatico, poi condire con 4-5 cucchiai d’olio. Coprire con il resto delle patate, condire con il composto e versare abbondante olio. Spolverare infine con il pangrattato affinché si formi una saporita e croccante crosticina e cuocere nel forno già caldo per 50 minuti circa a 150°. Servire appena sfornato.

Torta rustica broccoli e salsiccia

Dividere in cimette il broccolo e lessarlo in acqua bollente salata per 5-10 minuti.
In una padella cuocere la salsiccia sbriciolata con uno spicchio di aglio e un cucchiaio di olio, dopodiché aggiungere le cimette ben scolate e mescolare bene. Togliere dal fuoco e far raffreddare il tutto. Intanto in una terrina versare la ricotta, le uova, il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale. Amalgamare il tutto e mettere da parte. Srotolare il rotolo di pasta brisè e disporlo nella tortiera su un foglio di carta da forno (si può usare direttamente quella in cui è avvolta la pasta). Unire il composto di broccoli e salsiccia agli altri ingredienti nella terrina e mescolare un’ultima volta prima di versare il tutto nella base di pasta. A questo punto chiudere con la seconda pasta brisè. Sigillare bene i bordi, spennellare la superfice con l’uovo sbattuto e cuocere in forno la vostra per circa 30 minuti a 180°C.

Litchi Mojito

In un mixer frullare 10 lychees – privati dalla buccia e dal nocciolo – con quattro cucchiai di acqua; poi filtrare il composto con un colino all’interno di un bicchiere capiente. Aggiungere il rum e mescolare bene.
In un bicchiere da long drink mettere due spicchi di lime, 6 foglie di menta fresca, un cucchiaino di zucchero di canna e infine ggiungere il ghiaccio tritato (in casa si può preparare rompendo con un batticarne i cubetti di ghiaccio in un sacchetto di plastica avvolto in un canovaccio).
Versare il mix di rum e succo di litchi nel bicchiere con gli altri ingredienti fino a riempirlo e mescolare ancora. Per renderlo più leggero si può aggiungere dell’acqua gassata o della soda. Servire quindi con due litchi infilzati in uno stuzzicadenti di medie dimensioni appoggiato sul bordo del bicchiere.

Tiramisù alle fragole

Versare in un pentolino l’acqua e aggiungere 1 cucchiaino di zucchero. Mettere sul fuoco fin quando si sarà completamente sciolto lo zucchero e l’acqua non avrà iniziato a sobbollire. Togliere dal fuoco e mettere da parte. Intanto una ciotola capiente montare i tuorli delle uova con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone poco alla volta continuando a mescolare. In un’altra ciotola montare le chiare a neve ferma. Quindi incorporare le chiare poco alla volta, al composto di mascarpone e uova, con un cucchiaio mescolando lentamente dall’alto verso il basso. Una volta amalgamate completamente le chiare si può completare la bagna aggiungendo all’acqua, che nel frattempo si sarà raffreddata, il limoncello. Tagliare le fragole a fettine sottili e iniziare ad assemblare il tiramisu. Partire con uno strato di crema al mascarpone. Immergere per pochi secondi un pavesino alla volta nella bagna di acqua e limoncello e disporli nella teglia, quindi coprire con uno strato di crema e con qualche fragola qua e là. Procedere con la stessa sequenza e ultimare disponendo le fragole a coprire l’intera superficie. Lasciare in frigo per almeno 3 ore prima di consumare.

Smashed potatoes

Lavare le patate accuratamente togliendo eventuali residui di terra. Lessarle con tutta la buccia in abbondante acqua salata per circa 20-25 minuti. Trascorso il tempo necessario scolarle e tamponarle con carta da cucina. Quindi lasciarle raffreddare completamente. Mettere le patate sulla leccarda rivestita con carta forno e con l’ausilio del fondo di un bicchiere fare pressione su ciascuna fino a schiacciarle. A questo punto insaporirle con sale e pepe e poi disporre sopra lo speck e il formaggio grattugiato. In una ciotola unire all’olio le spezie tritate e un po’ di aglio e irrorare le patate con questo composto. Quindi cuocere il tutto in forno per 10 minuti a 180°.

Gamberi in crosta di pistacchi

Per realizzare i gamberi al forno in crosta di pistacchi, per prima cosa preparare la panatura: versare i pistacchi sgusciati in un mixer e frullare per tritarli finemente, poi unire il pangrattato, il prezzemolo, la salvia e il rosmarino. Aggiungere anche sale e pepe e frullare ancora per amalgamare il tutto. Trasferire il composto in una ciotola e mettere da parte.Si procede poi con i gamberi: rimuovere la testa e il carapace, lasciando attaccata solo la coda. Incidere il dorso con la punta di un coltello ed estrarre l’intestino. Sciacquare i gamberi puliti sotto l’acqua corrente e tamponarli con carta assorbente. Se si utilizzano gamberi congelati è necessario scongelarli per tempo per poterli preparare. Preparare in una ciotola l’olio con rosmarino, aglio e sale. Rivestire una teglia con carta da forno e iniziare a impanare i gamberi. Quindi, prendendoli dalla coda, immergere ogni gambero prima nell’olio e poi farlo rotolare nella panatura prima di disporlo sulla leccarda. Cuocere in forno statico a 220° per 10 minuti. Sono ottimi appena sfornati.

Lasagna ai carciofi con pancetta

Per iniziare si devono pulire e tagliare i carciofi a spicchi, per poterli cuocere in forno per circa 30 minuti a 170°, coperti da carta stagnola. Procedere con la composizione della lasagna, versando qualche cucchiaio di besciamella sul fondo di una teglia imburrata, e coprendolo con un primo strato di pasta. Aggiungere quindi la pancetta poi i carciofi, il caciocavallo a cubetti e infine la besciamella. Proseguire con altri 3 o quattro strati e terminare con la besciamella. Infine spolverare con una grattugiata di formaggio stagionato (parmigiano o grana). Infornare a 170° per 40 minuti circa coprendo la teglia con della carta stagnola, da togliere solo negli ultimi 5 minuti di cottura.

Accedi

Contattaci

Condividi con noi la tua ricetta!